sabato 13 aprile 2013

Hope

Dopo l'Elements ho ripreso a scrivere con continuità su WhiteMetal.it, perché mi sono resa conto che è una parte davvero importante nella mia vita e per troppo tempo l'avevo trascurata. Per cui ultimamente sono stata impegnata tra recensioni, interviste e report vari, e non mi dispiace affatto! Solo che il blog ne risente un po'. Eh, vabè, piccoli sacrifici. 
Inoltre sto attraversando alcuni cambiamenti nella mia vita e sto anche lavorando ad alcune cose di cui avrete notizie a breve ^^. Sono esausta ma abbastanza soddisfatta della piega che sta prendendo la mia vita, e sono contenta di poterlo scrivere qui. Speriamo che duri!
Intanto, ecco il link della recensione dell'esordio di Metus, uno degli musicisti che più sono riusciti a incarnare il concetto di arte (nel mio modestissimo ma onesto parere). Il disco è impregnato di una spiritualità profonda e in special modo i testi riescono a mettere in sintonia l'uomo con il suo lato più sacro. 
Esagero? Non credo, ascoltate Vale of Tears!